WASHINGTON MOB SOSTENITORI DI TRUMP A CAPITOL HILL, MORTA DONNA FERITA CON ARMA DA FUOCO

Spread the love
(AP Photo / Julio Cortez)

di Patrizia Vassallo

Sta accadendo tutto oggi a Washington DC, (ora sono circa le 18) e non a caso visto che oggi 6 gennaio era il giorno della certificazione del voto del neo presidente eletto Joe Biden. Da un paio di ore una folta folla ha circondato Capitol Hill per protesta contro la sua elezione. La donna raggiunta da colpi di armi da fuoco all’interno dell’edificio durante la protesta dei sostenitori di Trump, è morta. Nelle proteste sono rimasti feriti diversi agenti, e almeno uno di loro è stato trasportato in ospedale. I parlamentari fino a pochi minuti fa asserragliati dentro l’edificio sono stati in parte liberati. Trump che nelle ore precedenti aveva riscaldato gli animi via Twitter invitando gli americani a ribellarsi a elezioni che lui continua a definire corrotte nonostante anche gli ultimi voti della Georgia abbiano certificato la vittoria di Biden, ora invita le persone alla calma e dice a tutti, sempre via Twitter, di tornare a casa. I cronisti sul luogo che in un primo momento hanno detto Capitol Hill sarebbe stato liberato nel giro di un paio di ore, ora usano toni più preoccupati, anche se i manifestanti, che nel frattempo hanno anche suonano una nota canzone dei Beatles “All we need is love” come sottofondo della loro protesta per segnalare che non hanno intenzioni cruente. David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, ha manifestato il suo dissenso via Twitter: “Stasera scene profondamente preoccupanti dal Campidoglio degli Stati Uniti. I voti democratici devono essere rispettati. Siamo certi che gli Stati Uniti garantiranno che le regole della democrazia siano protette”.

In aggiunta Sassoli ha scritto anche una lettera alla presidente della Camera Nancy Pelosi.

Dear Nancy,
I was deeply disturbed to witness the scenes coming out of Washington this evening. My thoughts are very much for the safety of you and your fellow colleagues and I hope that order can be swiftly restored and that a peaceful transfer of power can take place, in line with the wishes of the American people. You have my full support and solidarity in these very challenging moments.
Kind regards,President David Sassoli

Cara Nancy,

Sono rimasto profondamente turbato nel vedere le scene che uscivano da Washington questa sera. I miei pensieri sono molto rivolti alla sicurezza vostra e dei vostri colleghi e spero che l’ordine possa essere ripristinato rapidamente e che possa avvenire un pacifico trasferimento di potere, in linea con i desideri del popolo americano. Hai il mio pieno sostegno e solidarietà in questi momenti molto impegnativi.

Cordiali saluti,
Il presidente David Sassoli

Una fonte vicina al Partito Repubblicano pare abbia detto: “Trump è fuori di testa”. E Twitter nel frattempo gli ha bloccato l’account e cancellato alcuni tweet.

Tanti i commenti delle alte rappresentanze governative che condannano le proteste fuori da Capitol Hill via Twitter.

Giuseppe Conte (Italia)

Pedro Sánchez (Spagna)

Seguo con preoccupazione le notizie che arrivano dal Campidoglio di Washington. Ho fiducia nella forza della democrazia americana. La nuova presidenza di @JoeBiden supererà la fase di tensione, unendo il popolo americano.

Boris Johnson (Regno Unito)

Scene vergognose al Congresso degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti sono per la democrazia in tutto il mondo ed è ora vitale che ci sia un trasferimento di potere pacifico e ordinato.

Justin Trudeau (Canada)

I canadesi sono profondamente turbati e rattristati dall’attacco alla democrazia negli Stati Uniti, il nostro più stretto alleato e vicino. La violenza non riuscirà mai a prevalere sulla volontà delle persone. La democrazia negli Stati Uniti deve essere sostenuta – e lo sarà.

Sebastian Kurz (Austria)

Sconvolto dalle scene a Washington, DC Questo è un inaccettabile assalto alla democrazia. Deve essere garantito un trasferimento pacifico e ordinato dei poteri.

Alexander De Croo (Belgio)

Shock e incredulità per gli eventi in corso al Campidoglio degli Stati Uniti, simbolo della democrazia americana. Confidiamo che le forti istituzioni degli Stati Uniti supereranno questo momento difficile. Pieno sostegno al presidente eletto @joebiden .

Nel frattempo il congresso si è riunito nuovamente per contare i voti, dopo che i rivoltosi pro Trump hanno preso d’assalto il Campidoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: