MILLENNIALS BUSSOLA DEGLI INVESTIMENTI PER MOLTI MARCHI

Spread the love
Rihanna, all’anagrafe Robyn Rihanna Fenty

di Patrizia Vassallo

Il punto di vista dei Millennials, ossia per ricordarlo di coloro che hanno un’età compresa fra i 23 e i 29 anni e di coloro che appartengono alla Generazione Z, vale a dire quelli che hanno un’età compresa tra i 10 e i 23 anni, è diventato la bussola degli investimenti per molti marchi che cercano di comprenderne cambiamenti di gusti, interpretando addirittura i loro desideri. Parola di Melissa Finney, direttrice delle partnership, beni di consumo confezionati, di Spotify, che ha ha affermato che le prospettive delle due generazioni sulla società stanno influenzando il modo in cui vedono i marchi e come i marchi possono comunicare efficacemente con loro.

“Abbiamo oltre 300 milioni di streamer su Spotify. Il 66% del nostro pubblico ha meno di 35 anni e il nostro ascoltatore medio di podcast ha 25 anni “, ha detto la Finney. “Quello che vogliono è diverso dalle generazioni passate. Vogliono marchi che ispirino la loro creatività e si colleghino con la loro mentalità intraprendente. E poi si aspettano che i marchi agiscano sulle questioni sociali”, ha affermato. La Finney ha affermato che i comportamenti delle generazioni possono essere suddivisi in tre tendenze chiave: un approccio indipendente al lavoro e al successo, un crescente senso di comunità attraverso la scoperta e la priorità del “progresso sociale rispetto alla partigianeria”.

“Quello che vogliono è diverso dalle generazioni passate. Vogliono marchi che ispirino la loro creatività, si connettono con la loro mentalità intraprendente e si aspettano che i marchi agiscano sulle questioni sociali”

E hanno una visione molto più olistica del successo rispetto alle generazioni precedenti. “Attraverso il nostro reportage globale, abbiamo incontrato imprenditori, attivisti e artisti. Abbiamo visto i dati di 12 paesi. Si scopre che la Generazione Z sta completamente ripensando al college e uno su tre potrebbe non andarci affatto”, ha detto Finney. “Stanno anche ripensando alla forza lavoro: il 65% prevede di essere, o lo è già, il capo di se stesso”.

Finney ha anche detto che l’uso del podcasting verrà sempre più incentivato nel marketing. “Costruire campagne attorno ai creatori supporta la loro ingegnosità e intraprendenza. Inoltre, è tempo di essere creativi con l’audio e di usarlo in modi nuovi e interessanti”. Perché fondamentalmente l’audio ha una potenzialità immensa perché riesce a coinvolgere maggiormente gli ascoltatori utilizzando risorse di produzione minime “, ha affermato.

Per ottenere l’ attenzione e la fiducia della Gen Z e dei Millennial, la strada è quella di solleticare una vasta gamma di interessi che creano un forte senso di cameratismo. “Il 70% degli intervistati da Spotify ha affermato che è più facile sentirsi in contatto con una comunità grazie alle piattaforme digitali. Il 76% ha risposto che la musica fa sempre da collante fra amici e coetanei e il 68% ha citato i podcast, aggiungendo che il 45% dei Millennial ascolta cinque generi regolarmente, per esplorare ciò che è diverso.

Con interessi ben diversi dagli anni Ottanta, che nel ricordo collettivo sono anni leggeri sotto tutti i punti di vista. Politicizzati con stili di vita improntati sul consumismo, l’esteriorità e la leggerezza disvalori per quelli della Generazione Z che invece sono attratti da argomenti che trattano “le sofferenze dei trans, i diritti delle donne, la solitudine, la salute mentale e il clima”, ha detto la Finney.

I Millennial e la Gen Z stanno aumentando la loro spesa per la bellezza. Cura del corpo e salute psicofisica sono due must imprescindibili.  Non a caso la loro spesa in prodotti beauty è aumentata del 32%.Con un occhio di riguardo anche per il packaging. Marchi come  Fenty Beauty e Morphe , con alle spalle artisti del calibro di Rihanna e James Charles, hanno molti primi posti nella loro lista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: