UN’ALTRA DONNA AI VERTICI DEL PARLAMENTO EUROPEO

Spread the love
Roberta Metsola, Primo Vicepresidente del Parlamento Europeo

di Patrizia Vassallo

Classe 1979, sposata da quasi 20 anni, madre di quattro ragazzi, l’europarlamentare maltese Roberta Metsola è stata eletta Primo Vicepresidente del Parlamento europeo, in sostituzione della collega irlandese Mairead McGuinness che è diventata Commissario europeo.

 Laureata all’Università di Malta e al College of Europe a Bruges, in precedenza avvocato con specializzazione in diritto e politica europea, Metsola è la prima eurodeputata maltese a ricoprire il ruolo di vicepresidente. 

“È un enorme onore essere stata eletta Primo Vicepresidente”, ha dichiarato dopo la sua elezione. “Continuerò a essere una voce forte per i cittadini europei e per Malta e continuerò a lavorare per costruire ponti attraverso il divario politico. Con la ripresa economica e sanitaria dalla pandemia COVID, le minacce terroristiche, i negoziati sulla Brexit, un nuovo presidente degli Stati Uniti, la situazione in Bielorussia, le continue sfide migratorie e un nuovo quadro dello Stato di diritto tutti in cima all’agenda, io, Il presidente Sassoli e gli altri vicepresidenti continueranno a fare la mia parte per garantire che il Parlamento europeo rimanga un forte legame tra i cittadini e il processo decisionale europeo”.

La Metsola è stata eletta per la prima volta al Parlamento europeo nel 2013. Poi è  stata rieletta nel 2014 e nel 2019. Ma non è tutto. Tra il 2004 e il 2012, ha lavorato presso la Rappresentanza permanente di Malta presso l’UE. Successivamente è entrata a far parte del team dell’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Catherine Ashton, come consulente legale.

All’interno del Parlamento europeo, Metsola è la coordinatrice del gruppo del PPE nella commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni e guida la delegazione del suo partito nazionale all’interno del gruppo del PPE. È anche co-presidente dell’Intergruppo anti-corruzione del Parlamento europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: